Prigioniero tra soldati. 1451-1475 Schools /Styles Paduan Inscribed: “Andrea Mantegna”.

 

Collocazione dell’opera: qui il ­ LINK

(Ringrazio Laura Salvati per avermi segnalato la collocazione dell’opera)

In questo disegno firmato Andrea Mantegna possiamo notare diversi particolari interessanti per chi fa ricostruzione  del XV secolo. Innanzitutto bisognerebbe capire che tipo di scena o fatto storico viene riportata, in mancanza per ora di queste informazioni, analizzerò il dipinto.

  1. Il soggetto a destra come quello in centro hanno le calzabraghe rotte sulle ginocchia e il soggetto centrale, probabilmente un prigioniero, non ha il farsetto allacciato perfettamente. Questo ci porta a pensare che la realtà quotidiana fosse molto meno elegante e formale di quello che ci viene proposto in alcune interpretazioni proposte da rievocatori, o a volte sui dipinti, spesso vere e proprie celebrazioni del fasto, dell’eleganza e della potenza (vedi La Camera degli Sposi)
  2. Il soggetto di destra sembra avere una barba incolta
  3. Il soggetto di sinistra è sicuramente un cavaliere perchè oltre a portare stivali alti ha gli speroni.Gli stivali sono tenuti su da un tassello laterale che con dei cordini sembra sia collegato al farsetto.
  4. Allacciature. Sempre che non sia un disegno preparatorio al dipinto vero e proprio e alcuni dettagli siano stati omessi, sembra che il soggetto centrale abbia il farsetto allacciato solo ai lati, mentre quello a sinistra non abbia laccetti nella parte dietro.

Chiunque noti qualcosa d’altro può tranquillamente segnalarlo.

Descrizione dell’opera e commento in inglese del curatore:

Acquired as by Mantegna. Now placed as Paduan, third quarter of the XVc. Lit: A.E. Popham and P. Pouncey, ‘Italian drawings in the BM, the fourteenth and fifteenth centuries’, London, 1950, I, no. 309, II, pl. CCLXXIV.

Popham & Pouncey 1950
The costumes indicate a date probably not later than 1470. The tall caps of the soldiers and the padded shoulders of the prisoner may be compared, for example, with those in Mantegna’s Eremitani fresco of the ‘Removal of the body of S. Christopher’. The execution is hastier and harsher than that which we find in Mantegna himself, for instance in 1860,0616.63, which we suppose to be one of his earlier drawings. Perhaps the nearest parallels are two Mantegnesque drawings at Christ Church (C. F. Bell, ‘Christ Church Drawings’, pl. LXVI and LXVII). It appears to be the work of a pupil of Mantegna rather than of a contemporary Squarcionesque.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Abbigliamento, DIPINTI, ICONOGRAFIA, DIPINTI, MINIATURE ITALIA e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Prigioniero tra soldati. 1451-1475 Schools /Styles Paduan Inscribed: “Andrea Mantegna”.

  1. Franco Vignazia ha detto:

    Un particolare degno di nota mi sembra essere l’arma al fianco dell’armato a destra.
    Il fornimento e impugnatura suggeriscono un langmesser, o comunque una arma con u unico filo. Interessante poi , a rafforzare la considerazione ella presentazione, è lo stato del fodero dell’arma.

    Mi piace

Rispondi a Franco Vignazia Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...