La Prestanza ovvero il prestito iniziale per “rimettersi in arnese”

Cosa era la Prestanza nel XV secolo in ambito militare?  E soprattutto a cosa serviva? Ecco di seguito una esauriente spiegazione tratta da un passo del libro “Signori e mercenari” dello storico Michael Mallet  su tale pratica. È interessante notare il fatto che oltre che con denaro venisse pagata anche in panno (di lana) probabilmente per confezionare le calzabraghe “alla divisa” con i colori araldici dell’impresa o del condottiero o committente.

La prestanza costituiva un anticipo sul soldo, computato in genere in due o tre paghe mensili, da versarsi in denaro e panno all’inizio di ogni nuova stagione militare per consentire il riequipaggiamento delle milizie

(Mallett, Signori e mercenari, cit., pp. 90-91).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in curiosità, DOCUMENTI, VITA MILITARE e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...