Notizie interessanti e curiose sul mondo militare del XV secolo

  • Quale era uno dei modi di dare l’allarme in accampamento alla vista del nemico nel XV secolo in Italia? E soprattutto dopo l’allarme nell’accampamento sarebbe regnato il caos o la disciplina? A questa domanda posso rispondere con una trascrizione di un documento tratto da: La «novellaja mercenaria». Vita militare, esercito e stato nella corrispondenza di commissari, principi e soldati del XV secolo. Autore Francesco Storti; pg. 10, nota 14.

Heri, dapoy che tuto el campo fo smontato et poste le quattro squadre alla guardia del campi, comparsero doe squadre de li nimici su la collina […] et fo gridato “arme, arme! per li nostri che facevano saccomanno attorno a questa palude et in un attimo tucto el campo fo in arme et a cavallo et tucte le squadre alli suoy luochi che fo un acto de bono ordine et obedientia» (G. della Molaria e G. Bianchi al Duca di Milano, campo presso San Flaviano 17 luglio 1460, in ASM, SPEN, 203, f. 213)

Traduzione: Hanno anche ordinato (i capitani) che in maniera continuativa alla sbarra e al passo (per entrare nell’accampamento) ci stiano a guardia, quattro squadre armate, tali squadre devono essere cambiate ogni giorno (quindi si presume che faceva la guardia quel giorno, la facesse dalla mattina alla sera) e di giorno tenere le vedette e di notte le scolte in maniera tale che i soldati nell’accampamento possano essere colti di sorpresa.( già citate in altri documenti le scolte si collocavano in posti nascosti e vegliavano la notte al buio non vicino a luci che ne avrebbero tradito la loro presenza, cercando di carpire rumori che indicassero un assalto. In Treccani sul web, il significato di “scolta” in effetti è la seguente scólta (ant. ascólta) s. f. [incrocio dell’ant. scolca con ascoltare]. – 1.Sentinella, guardia) Ieri, proprio nel momento in cui il campo fu smontato e messe quattro squadre a guardia del campo, comparvero sulla sommità della collina due squadre nemiche. Subito fu gridato Arme! Arme! per richiamare i Saccomanni che facevano razzia attorno alla palude e per mettere in allarme quelli nell’accampamento. Tutto si è svolto con tale efficienza e disciplina che in un attimo tutti furono in arme e a cavallo e tutti presero il posto a loro assegnato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Accampamento, Addestramento, curiosità, VITA MILITARE e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...